domenica 24 ottobre 2010

Closer Now


picture ©Pinin a.k.a. Andrea's Mom

sabato 23 ottobre 2010

Lucalucaluca

LE MACCHIE ROSSE "Luca"

Fantastico esempio di beat italiano a metà tra garage e rhythm'n'blues.

venerdì 22 ottobre 2010

Per la Wendy

TITTI BIANCHI "Maga Magò"

da "Le Ragazze dei Capelloni" (Coniglio Editore,2010): Nata Maria Attilia, esordisce diciassettenne vincendo il Festival degli Sconosciuti di Ariccia, dove indossa una minigonna viola, quasi a voler sfidare l'antica tradizione teatrale che vuole questo colore bandito dai palcoscenici. Dopo una breve esperienza discografica tra il 1966 e il 1968 con la RCA, si dedica prevalentemente al liscio (genere che le è familiare, essendo lei di Salsomaggiore), facendosi apprezzare con la sua orchestra, di cui fanno parte il marito e in seguito anche i suoi due figli. Nel corso degli anni ha immesso sul mercato una decina di album, diventando un punto di riferimento nel circuito delle feste di piazza e delle balere. Vive a Rivarolo, in provincia di Cremona.

Questa la discografia prima che diventasse la regina del lissio:
Per quanto io ci provi/Sei stato il primo 1966
L'amore se ne va/Questa volta 1966
Maga Magò/Walk into my life 1966
Spia spione/Il giorno tutto giusto 1966
Devi avere fiducia in me/Il giorno tutto giusto 1966
Scriva che l'amo/Un ciclamino verde 1968

martedì 19 ottobre 2010

Scherzetto!

KILLING JOKE "Endgame"

30 anni fa usciva il primo mitico album dei Killing Joke, uno dei capisaldi della new wave e ancora oggi è un disco che non ha perso un grammo della sua efficacia. "Absolute Dissent" è l'album più recente. Per ora ce l'ho solo in mp3, ma è probabile che poi me lo prenda, forse in versione deluxe, con un disco di covers di altri gruppi, tra cui Metallica, Helmet, Foo Fighters e Nouvelle Vague. La formazione è quella originale dei primi tre dischi e mi piacerebbe avere sottomano i testi (non è che Jaz Coleman sia facile da seguire mentre canta, soprattutto quando urla) ma leggo su un altro blog che si parla di "politica, dello sfruttamento delle risorse mondiali, di esoterismo, del controllo delle masse, di biotecnologie, dell’apocalisse e di se stessi." Il gruppo mi sembra ancora bello carico e in forma. Ho scelto questo pezzo perchè Jaz è così roco che sembra Lemmy! Ma ne propongo un altro, quello che conclude il disco, in cui tornano quelle atmosfere reggae/dub che sono state sempre presenti nelle loro prime cose. Viva i vecchietti!

lunedì 18 ottobre 2010

Scheletri nell'armadio? Non io!

BRITNEY SPEARS "Born To Make You Happy"

Infatti quando comprai questo singolo ero ben conscio di quello che stavo facendo. Era il quarto estratto dal primo album di Britney "Baby One More Time" e penso che nell'ambito del pop multimiliardario da alta classifica questa sia una bella canzone. C'è un aspetto che mi ha sempre intrigato all'interno di questa musica: diciamo che da un album di successo vengono estratti appunto quattro singoli. Spesso i primi due sono uptempo, il terzo è la ballatona sentimentale. Il quarto rimane un pò lì sospeso. In questo caso io l'ho trovato perfetto, nè lento nè veloce, e suona tutte le note giuste che fanno piacere al mio cervello. Nel singolo c'è anche un'interessante remix con chitarra acustica. Un altro caso in cui il quarto singolo era il mio preferito ci fu con l'album dei Technotronic, il progetto belga vagamente hip-pop di "Pump Up The Jam"; in quel caso si può dire che le varie canzoni erano poi una, ma utilizzavano le stesse note in posti diversi, per cui il quarto singolo "Move This" aveva le note giuste per me.
Tornando alla Britney questo era anche l'ultima volta in cui aveva il look fintamente innocente:

Infatti dal secondo album comincia il look sexy, via via sempre più esplicito (il famoso nude-look del video di "Toxic") e comincia la strada della distruzione della popstar acqua e sapone: dopo il flirt con Justin Timberlake vai con la droga, il matrimonio lampo, due figli sfornati senza un minuto di respiro l'uno dall'altro, i problemi per l'affidamento, tentati suicidi, la testa rapata a zero immortalata in diretta televisiva, la disintossicazione (quasi) e l'imbarazzante rentrèe agli Mtv Music Awards in cui era fuori forma, faceva i passi di danza peggio di una principiante, sembrava che l'avessero spinta a forza sul palcoscenico. Chi vuole godere dello spettacolo può andare qui: http://www.youtube.com/watch?v=g6fagIGvbF4
In fondo mi sta simpatica...

giovedì 14 ottobre 2010

Ma mi faccia il piacere!

A proposito di Italia-Serbia e dei mancati controlli di quegli screanzati serbi scalmanati. Dal "Secolo XIX" di oggi, dichiarazione di Roberto Massucci, portavoce dell'Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni sportive: "E poi la determinazione criminale di questi facinorosi che hanno occultato oggetti in parti del corpo che non possono essere controllate, facendo entrare le cose che tutti abbiamo visto". Certo che dev'essere scomodo nascondere le cesoie o un fumogeno nel culo...MA MI FACCIA IL PIACERE!!!

mercoledì 13 ottobre 2010

Elementare, direi

THE JIM JONES REVUE "Elemental"

Ho appena scoperto il nuovo disco dei Jim Jones Revue "Burning Your House Down". Puro e semplice rock'n'roll fracassone, mi piace molto.

lunedì 11 ottobre 2010

Ne vuoi un morso?


Appena reduce dalla visione di "The Horde". Film GRANDIOSO pieno di sangue, violenza e zombies. Sono uscito dal cinema con tanta adrenalina in corpo e nello stesso tempo anche commosso per la bellezza (sì, mi capita davanti al grande schermo). I maledetti cugini francesi dimostrano che si può fare cinema horror come si deve (vedi "Alta Tensione" di Alexandre Aja), con protagonisti non divi, con poliziotti e cattivi che si confondono nella lotta per la sopravvivenza e una protagonista femminile (Claude Perron) veramente con le palle, che si mangia in un sol boccone la Sigourney Weaver della saga "Alien" e la Linda Hamilton di "Terminator 2". A confronto sembrano due mammolette. Consigliatissimo!

martedì 5 ottobre 2010

Led Zeples!


Per la serie: Facebook non è così inutile. Grazie a un amico ho scoperto questa cover di "Stairway To Heaven" suonata in puro stile Beatles '64 che è veramente geniale! Enjoy!

venerdì 1 ottobre 2010

La canzone dell'estate (in ritardo)

WEEZER "Hang On"

Prendete una giornata di sole, salite sulla vostra decapottabile, imboccate l'autostrada che costeggia il mare, accendete a manetta l'autoradio e cantate a squarciagola!